Crea sito

Le guide – Come organizzare l’agenda


Come organizzare l'agenda

Ormai sono almeno due anni che tento di organizzare la mia vita grazie all’ausilio di un’agenda. Il problema è: come farlo senza un’agenda altrettanto organizzata?
Questa frase può sembrare uno scioglilingua, ma è una difficoltà con la quale molte plannerine si sono trovate a fare i conti, soprattutto all’inizio della loro “carriera”.
Per questo motivo, dopo aver condiviso i miei consigli per scegliere l’agenda perfetta, ho deciso di scrivere una piccola lista di sezioni che possono essere utili da tenere a portata di mano nel proprio bullet journal, nella midori o nella stessa agenda.

Innanzitutto c’è da dire che l’agenda dovrebbe essere l’unico posto dove annotare le cose. Facendo in questo modo, è possibile organizzare tutto in un solo luogo: vita privata, lavoro e hobby, e si evita di dimenticare o trascurare qualche ambito della propria vita.


Informazioni personali

All’inizio dell’agenda è bene inserire alcune informazioni su di sé in caso di smarrimento. Attenzione, però, a non condividerne troppe, perché i vostri dati possono sempre capitare in mani poco sicure.


Calendario

La prima cosa da mettere in un’agenda è un calendario di facile consultazione per tenere traccia di compleanni, anniversari ed altri eventi.


Impegni

Lavorativi e non, tutti hanno bisogno di essere ricordati, ancor meglio se corredati di orario, luogo e altre informazioni necessarie all’appuntamento.


Obbiettivi

A volte mettere nero su bianco i propri obbiettivi è il primo passo per realizzarli. Inoltre, è utile dividerli in azioni più piccole per poterli raggiungere più facilmente. A questa categoria si accostano spesso i tracker, che servono per sviluppare una nuova abitudine come, ad esempio, quelle riguardanti una nuova dieta o lo sport.


Pianificazione

Per le persone che lavorano o hanno in generale una vita molto impegnata, è piuttosto utile pianificare non solo la giornata e gli eventi settimanali, ma anche i pasti da preparare o la routine delle pulizie di casa.


Shopping list

Per non dimenticare mai nulla quando si è in giro a fare spese.
E’ bene annotare anche la data di arrivo della merce ordinata su internet, così da  non dimenticarla.
Inoltre, si può tenere traccia pure delle finanze in entrata e in uscita.


Cose da fare

Per non dimenticare nulla ma anche per tenere traccia delle nuove idee per i propri progetti.


Contatti

Annotare contatti e numeri di emergenza, come quello per le prenotazioni di una visita ospedaliera o del pediatra, può essere molto utile.


Libri

Si può prendere nota dei libri letti, di quelli da leggere, da restituire alla biblioteca, nonché degli incontri del club del libro. Inoltre si possono annotare le frasi che più ci hanno colpito.


Wish list

Si possono annotare i propri desideri oppure creare una lista di idee regalo per i nostri cari. Utile da inserire anche in un’agenda dedicata all’organizzazione del Natale.

 

Ovviamente non tutte le sezioni sono adatte ad ognuno di noi, soprattutto all’inizio dell’utilizzo di un’agenda. Il mio consiglio è di aggiungerne una alla volta e di non strafare, attenendosi solo ed esclusivamente alle proprie esigenze.

Related Posts



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.