Crea sito

Il club di Jane Austen – London holiday


Titolo: London holiday
Autore: Nicole Clarkston
Casa editrice: White soup press
Anno: 2018
Genere: romance
Voto: 4,5/5

Sorgente: questo libro mi è stato inviato da Janet Taylor e fa parte del blog tour per la presentazione del romanzo

… e se Elizabeth Bennet di Orgoglio e pregiudizio si fosse concessa un’ultima visita a casa dei suoi zii a Londra prima di sentirsi costretta a sposare Mr Collins? E se nello stesso periodo Mr Darcy si fosse dovuto nascondere per proteggere la sua reputazione? E se i due si fossero presi una meritata vacanza?

Queste sono le promesse del nuovo romanzo scritto da Nicole Clarkston, London holiday, che, tra una risata e una frase non detta, riesce a trasportare il lettore in un entusiasmante, seppur breve, giro per le strade e i monumenti di Londra. Elizabeth, infatti, anche se è riuscita ad ottenere la complicità di suo padre, crede che il matrimonio con suo cugino sia inevitabile per salvare Longbourn e la sua reputazione, e spera di vedere le meraviglie della capitale prima che l’inatteso evento possa impedirglielo. Darcy, invece, si ritrova a fuggire per salvare il suo onore…non approfondirò molto questo punto per non svelare troppo al lettore, ma ritengo il primo incontro trai due personaggi davvero esilarante – soprattutto la scena in carrozza! Mentre, per quanto riguarda la dolcezza, ho adorato la scena in cui Lizzy legge un libro nei pressi di una fontana.

Le vicende si svolgono prima del ballo di Meryton, quindi sarà raro vedere i Bingley ed i Bennet, anche se ognuno di loro farà una piccola apparizione.
Elizabeth e Darcy sono dei personaggi la cui descrizione psicologica è molto approfondita e accurata. Mi piace molto, infatti, come l’autrice riesca a rendere anche i pensieri personali dei due eroi. Molte voltre tra di loro ci sono dei momenti divertenti, da commedia degli equivoci, che mi hanno davvero tenuta in allegria.

Per quanto riguarda i personaggi secondari, ed in particolare le vicende che riguardano Lydia ed Anne, ho trovato che le loro vicende fossero un po’ deboli. Questo, però, non ha intaccato il resto del romanzo che, grazie alla sua trama principale, dove ci sono anche piccoli camei da altri romanzi della Austen, resta del tutto godibile.

Questa storia mi è piaciuta davvero perché l’autrice riesce ad infondere nel lettore umorismo, romanticismo, e a volte anche un pizzico di frustrazione, tanto da tenerti incollata alla pagina. Ho letto questo libro, infatti, in soli due giorni, e a volte mi rammaricavo addirittura di dover interrompere la lettura per le normali attività giornaliere che avevo da svolgere.

Mi è piaciuto molto, poi ,come l’autrice sia riuscita ad utilizzare delle frasi iconiche del libro della Austen ed a riadattarle al contesto del suo…ed ho notato anche qualche strizzatina d’occhio alla versione cinematografica del 2005.

“She does have remarkably fine eyes…”

Cerco sempre, inoltre, di trovare una morale nelle storie che leggo, e questo romanzo, nel suo piccolo, oltre a contenere la critica sui pericoli dell’orgoglio e del pregiudizio, si concentra in particolar modo sulla critica del giudizio in base all’apparenza. Ciò mi ha reso molto contenta, perché, soprattutto nei giovani, l’apparenza sta diventando più importante della sostanza, e Nicole Clarkston con questo suo romanzo ci dimostra che non è affatto così.

Sicuramente un romanzo da leggere e rileggere!

L'autore

Originaria dell’Idaho, Nicole Clarkston, vive in Oregon con suo marito, i suoi cavalli e un cane.
Ha cominciato ad immaginare storie alternative e sequel da bambina guardando la versione della Disney di Robin Hood.
Ha scoperto Jane Austen quando aveva già trent’anni e non è più tornata indietro. Un’anno dopo ha scoperto anche Elizabeth Gaskell, della quale si è innamorata follemente.
Nicole contribuisce a siti di fan fiction ed è autrice di svariate storie ispirate alle sue due autrici preferite.

Website Facebook Twitter



2 commenti su “Il club di Jane Austen – London holiday”

  • Bella recensione! Non è incredibile quando troviamo un libro così interessante che non vorremmo fare altro che leggere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.