Crea sito

Recensione – Nord e sud

Nord e sud

Nord e sud

Titolo: Nord e sud
Titolo originale: North and south
Autore: Elizabeth Gaskell
Traduttore: Laura Pecoraro
Genere: historical romance
Casa editrice: Jo March
Data di pubblicazione: 2011
Voto: 5/5

Concepito inizialmente come un romanzo a puntate per la rivista House words, Nord e sud, grazie all’enorme successo riscosso, divenne nel 1855 un’opera editoriale in tre volumi.
Nato dalla penna della scrittrice inglese Elizabeth Gaskell, il romanzo narra la storia di Margaret Hale, e si pone come obbiettivo principale quello di portare alla luce i contrasti tra il nord e il sud dell’Inghilterra. Le vicende, infatti, si svolgono durante gli anni della rivoluzione industriale. Le cittadine menzionate, dalle tipiche caratteristiche rurali o industriali, vengono utilizzate come contorno per le vicende amorose dei protagonisti.

Nord e sudI personaggi principali sono appunto Margaret Hale, una gentildonna che viene dal sud, e John Thornton, un grande uomo d’affari del nord che ha lavorato tutta la vita per costruirsi una posizione tra gli industriali di Milton. I due incarnano le anime, profondamente differenti, di un paese al culmine della rivoluzione industriale.

 

Nord e sud – La trama

Costretta da una sconsiderata scelta del padre a trasferirsi dalla rurale cittadina di Helstone a quella fortemente industrializzata di Milton, Margaret è una ragazza che trova il coraggio e la volontà di adattarsi ad un nuovo stile di vita. Ben disposta ad affrontare da subito i problemi economici della propria famiglia, Margaret ha però dei problemi ad aderire alla mentalità propria delle città industrializzate, nonché a liberarsi dal pregiudizio tipico del suo ambiente di origine nei confronti di chi necessita di lavorare per sopravvivere.

John Thornton è un industriale che ha dovuto lavorare sodo per guadagnarsi il rispetto della città fino a diventare il più ricco del paese. Purtroppo la sua abilità negli affari lo fa apparire come un uomo crudele e spietato, cosa che non lo aiuta a fare una buona impressione su Margaret.

Importanti sono anche i peculiari personaggi secondari di Higgins e sua sorella Bessy, che rappresentano il ceto degli operai che si batte per ottenere i diritti che gli sono negati.  

Riguardo Margaret, in un primo momento non sono riuscita ad immedesimarmi in lei. Poi, quando ho cominciato a paragonarla a Rossella O’Hara di Via col vento a causa della presunzione che dimostra verso coloro che non considera suoi pari, mi è piaciuta molto.

 

Nord e sud – Gentiluomo e uomo

Molte sono le tematiche presenti in questo romanzo. In particolare, i personaggi di John e del padre di Margaret sono utili per evidenziare la differenza tra gentiluomo e uomo:Nord e sud

  • il gentiluomo è colui che gode dei frutti della sua posizione sociale altolocata e può dedicarsi allo studio e allo sviluppo di hobby e capacità;
  • l’uomo è colui che agisce al fine di poter raggiungere uno scopo e non riesce a vivere nell’inoperosità.

lnoltre, il rispetto della società viene acquisito dal primo grazie alla propria posizione, e dal secondo tramite l’azione e l’iniziativa.
Effettivamente nell’Inghilterra rurale i ritmi sono scanditi dal lento ciclo agricolo, mentre nel nord industrializzato la mancanza di intraprendenza può costare la vita. E’ però importante chiarire come John Thornton, pur essendo un uomo tenda ad accrescersi personalemente, scegliendo la cultura del gentiluomo.

Tra i protagonisti si creano scintille e discussioni a causa della divergenza delle loro opinioni.
Il personaggio del signor Thornton è davvero ben sviluppato e le sue azioni sono coerenti dall’inizio alla fine del romanzo. Mi sono piaciute in particolar modo le scene raccontate dal suo punto di vista e mi sono innamorata della dolcezza del suo sentimento immedesimandomi in lui.

Nord e sudCome già accaduto in Orgoglio e pregiudizio, questo romanzo vuole lasciarci con la morale di non farsi influenzare dai pregiudizi che ci trasmette la società e dalle nostre prime impressioni. Fortunatamente, dopo un soggiorno a Londra, la protagonista è capace di cambiare il proprio giudizio e di riconoscere che l’operosità del nord può essere più stimolante della pigrizia della borghesia rurale. Si fa così largo in lei un nuovo concetto di uomo e di rispettabilità, che attribuirà anche ad operai come Higgins.

Altro tema che salta subito agli occhi è quello della pietà filiale. Non è raro vedere, infatti, quanto Margaret sia legata ai suoi genitori e quanto sia disposta a farsi carico delle problematiche familiari; ella li cura con amore e pazienza e subisce un vero shock quando 

Spoiler
entrambi e poi il suo padrino vengono a mancare lasciandola sola.

Conclusioni personali

Complessivamente il libro mi è piaciuto molto e mi ha piacevolmente sorpresa. La mia esperienza con questo romanzo era cominciata con la serie tv della BBC del 2004, che non ne rappresenta appieno la bellezza. Infatti, uno dei punti di forza della libro, mancante nella trasposizione televisiva, è il personaggio del signor Bell, che mi è piaciuto tantissimo.
La lettura non è delle più scorrevoli, ma si tratta di un romanzo che consiglio molto a chi abbia voglia di conoscere un’autrice che, come Jane Austen, criticò la società e i problemi del proprio tempo.

 


Elizabeth Gaskell

Nord e sudNata nel 1810 da un prete unitariano, Elizabeth Gaskell andò a vivere con la zia dopo la morte della madre, avvenuta quando aveva un anno.

Dopo il matrimonio con William Gaskell si trasferì da Knutsford a Manchester dove rimase abbastanza impressionata dalla differenza tra la piccola cittadina rurale e la metropoli industrializzata. Questo, insieme al suo rapporto a distanza con i genitori e alla lontananza del fratello, sarà uno dei temi ricorrenti della sua scrittura alla quale si dedicò dopo la morte del suo unico figlio maschio.

Una volta conosciuto il successo si ritirò nello Hampshire dove morì per un attacco di cuore all’età di 55 anni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.